A Savona un’area giochi per bambini donata da Costa Crociere

In occasione della ripartenza della sua ammiraglia Costa Smeralda, in programma per domani 10 ottobre, Costa Crociere ribadisce il suo impegno per Savona. La compagnia italiana ha infatti intenzione di donare alla città un’area giochi per bambini, da realizzare in uno spazio esterno che sarà scelto insieme al Comune e alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio. Una delle possibilità prese in considerazione, che dovrà essere verificata tramite il necessario processo di approvazione, è relativa ad un’area dei giardini del Priamar, attualmente inutilizzata. Il progetto preliminare prevede il ripristino della pavimentazione, restauri delle aree verdi e installazione di giochi adatti a bambini sino a 12 anni.

L’annuncio è stato dato oggi in occasione di un incontro, tenutosi al Palacrociere di Savona, a cui hanno partecipato Michael Thamm, Group CEO, Costa Group & Carnival Asia, e i rappresentanti delle autorità locali e portuali, tra cui il Sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio, il Presidente della Provincia di Savona, Pierangelo Olivieri, e il Direttore Ufficio Territoriale di Savona dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Canavese.

L’incontro è stato anche l’occasione per illustrare alle autorità le nuove procedure di sicurezza implementate da Costa in vista della ripartenza di Costa Smeralda, l’ammiraglia della compagnia alimentata a LNG, e ribadire l’importanza che il settore crociere ricopre per la città e per l’intero tessuto economico locale. Dopo la pausa per l’emergenza Covid-19, Costa Smeralda ripartirà domani 10 ottobre dal porto di Savona, proponendo un itinerario di una settimana, dedicato all’Italia, che farà scalo a La Spezia, Cagliari, Napoli, Messina e Civitavecchia/Roma.

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!