A Singapore le crociere verso il nulla diventano realtà: da novembre la ripartenza di due prime navi

Come anticipato nei giorni scorsi, Singapore si prepara a riaprire alle crociere. A partire dal prossimo mese di novembre e fino a fine dicembre, due navi inizieranno a salpare dalla città-stato per viaggi brevi e riservati unicamente ai residenti.
Protagoniste saranno la World Dream di Genting Cruise Line e la Quantum of the Seas di Royal Caribbean International.

Per arrivare alla tanto attesa ripartenza, sono stati studiati e messi a punto nei mesi scorsi rigorosi protocolli per passeggeri e equipaggi, definiti e stabiliti nell’ambito del programma di certificazione locale CruiseSafe. Tali misure includono i test con tampone, una maggiore igienizzazione degli ambienti, sistemi di circolazione dell’aria fresca, il rispetto del distanziamento sociale ed ancora navigazioni a capacità ridotte del 50% e destinate unicamente ai residenti di Singapore. 

L’industria delle navi da crociera è dallo scorso mese di marzo globalmente chiusa a causa della situazione sanitaria globale. Singapore sta cercando nuove modalità per rilanciare il turismo. Dopo le perdite record della compagnia aerea di bandiera, Singapore Airlines, e l’azzeramento del traffico dell’aeroporto Changi, il Governo locale ha dichiarato nei giorni scorsi che Singapore non può permettersi più di aspettare ancora un anno o due prima che un vaccino diventi ampiamente disponibile.

World Dream proporrà pacchetti di due e tre notti senza scali a partire dal 6 novembre, mentre Royal Caribbean opererà con itinerari di tre e quattro notti dal 1° dicembre.

I passeggeri dovranno sottoporsi a test Covid e presentare dichiarazioni di viaggio e di salute prima di salire a bordo. Durante la crociera avranno l’obbligo di indossare sempre la mascherina e mantenere una distanza di sicurezza di un metro. Token o specifiche app di tracciamento dovranno infine essere utilizzate durante la permanenza a bordo.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!