Crociere USA, dietrofront dei CDC: “a bordo rischio Covid molto alto”

E’ sostanzialmente un dietrofront quello dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) nei confronti delle crociere e di un possibile ritorno alle attività.
E’ di sabato la pubblicazione di una nuova raccomandazione rivolta a tutti, con la quale viene suggerito di evitare i viaggi sulle navi da crociera poiché il rischio Covid-19 a bordo è considerato molto alto.

I CDC hanno inoltre consigliato ai passeggeri che decidono comunque di partire per una crociera, di sottoporsi al test 3-5 giorni dopo il viaggio e rimanere a casa per 7 giorni una volta sbarcati, anche nel caso in cui l’esito risultasse negativo (i dettagli della pubblicazione a questo link).

Qualche settimana fa gli stessi CDC avevano pubblicato un primo quadro normativo per una ripresa graduale delle attività crocieristiche, dopo la scadenza del No Sail Order emesso lo scorso marzo in risposta alla nuova pandemia.
Sempre secondo i centri, dal 1° marzo al 28 settembre sono complessivamente stati 3.689 i casi confermati di Covid-19 segnalati a bordo delle navi da crociera e 41 sono stati i decessi.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!