Chantiers de l’Atlantique annuncia la costruzione di un prototipo dell’innovativa classe Solid Sail

Chantiers de l’Atlantique ha annunciato la prossima installazione in cantiere di un primo prototipo di classe Solid Sail, la soluzione per la propulsione a vela adattata alle grandi navi.

Durante un evento trasmesso da Saint-Nazaire, sono stati anticipati alcuni primi dettagli: il progetto prevede uno degli alberi più alti del mondo, che svetterà a 95 metri. Fulcro del sistema, l’AeolDrive è un albero inclinabile di 70° che sosterrà il Solid Sail ed ospiterà una vela rigida di 1.200 metri quadrati realizzata interamente con materiali compositi e pieghevole.

L’installazione in scala 1:1, con l’imponente vela, verrà completata entro l’autunno 2022.

Come per il precedente prototipo realizzato in scala 1:5, testato per due anni su un molo del porto di Pornichet, in Francia, la nave sarà realizzata con un balestrone in grado di ruotare di 360°.

Sarà questo il primo passo per arrivare ad una validazione tecnica, necessaria prima di arrivare ad una commercializzazione del Solid Sail e ad una sua applicazione alle grandi navi

Questa soluzione è stata sviluppata dai Chantiers de l’Atlantique nell’ambito del programma di ricerca e sviluppo avviato nel 2008 (Ecorizon).
Il programma è dedicato a migliorare l’efficacia energetica e ambientale delle grandi navi. Il cantiere navale mira a sviluppare navi a “zero emissioni” prima del 2050.

La prima applicazione commerciale per la soluzione del Solid Sail è destinata alla progettazione e produzione di navi da crociera lunghe 200 metri che utilizzeranno sia una propulsione a vela che a motore, riducendo in questo modo le emissioni di gas serra di oltre il 50%.

 

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!