AIDA Cruises sbarca a Cagliari

Il porto di Cagliari ha accolto sabato scorso, lungo il Molo Rinascita, la pittoresca AIDAstella.

Costruita nei cantieri navali Meyer Werft di Papenburg, la nave, appartenente alla classe Sphinx, è stata battezzata a marzo 2013, ha una lunghezza fuoritutto di 253 metri e conta dodici ponti su cui possono essere ospitati fino a 2.700 passeggeri e 620 membri d’equipaggio.

Dopo aver imbarcato a Palma De Mallorca i suoi quasi novecento ospiti, perlopiù provenienti dalla Germania, AIDAstella ha fatto rotta verso il capoluogo sardo, con escursioni programmate per la visita di Cagliari e del suo entroterra: non sono mancate le usuali visite all’area archeologica di Nora e alle Cantine Argiolas di Serdiana, mentre i tour della città e della spiaggia del Poetto sono stati effettuati non solo in bus e a piedi, ma anche in bicicletta, confermando ancora una volta la passione per l’ecosostenibilità già dimostrata dal pubblico di questo brand.

Come sempre, sicurezza, salute e prevenzione sono garantite a bordo dal rispetto dei severi protocolli della compagnia, mentre a terra rimangono in vigore le regole anti-contagio implementate da Cagliari Cruise Port, con le quali la società ha ottenuto il “Safe Travels Stamp” dal World Travel & Tourism Council, a conferma del suo impegno nel contrastare l’epidemia data dal virus Covid-19.

L’arrivo di AIDA Cruises, terza compagnia dopo MSC e Costa Crociere a scegliere Cagliari Cruise Port dopo la chiusura dovuta all’emergenza sanitaria, dimostra non solo la lenta ma progressiva riapertura del settore crocieristico, uno dei più afflitti dalla pandemia, ma anche la costante crescita dello scalo sardo, impegnato in una continua implementazione di servizi offerti a Cruise Lines e passeggeri.

Dalla fine del 2016, Cagliari Cruise Port è entrata a far parte del network di Global Ports Holding (GPH), il più grande operatore indipendente di terminal crociere al mondo, con una presenza consolidata nelle regioni dei Caraibi, del Mediterraneo e dell’Asia-Pacifico, ivi comprese alcune importanti realtà commerciali in Turchia e Montenegro. GPH gestisce 21 porti in 13 paesi e continua a crescere costantemente, fornendo servizi per 14 milioni di passeggeri e raggiungendo una quota di mercato del 24% nel Mediterraneo ogni anno.

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!