La Costa Diadema è salpata da Marghera per Trieste

Costa Diadema, Costa Crociere 2Oggi Costa Diadema, la nuova ammiraglia della flotta di Costa Crociere, ha lasciato lo stabilimento Fincantieri di Marghera, dove è stata costruita, per raggiungere Trieste.

La compagnia italiana ha investito complessivamente 550 milioni di euro per la nave, che ha 132.500 tonnellate di stazza, è lunga 330 metri, larga 37 metri, e dispone di 1.862 cabine passeggeri. Il progetto ha coinvolto circa 1.000 lavoratori dei cantieri, oltre ad altri 2.500 dipendenti dell’indotto e circa 400 fornitori a contratto, la maggior parte dei quali sono aziende italiane, impegnate nell’allestimento degli interni. Costa Diadema sarà l’ambasciatrice del meglio che l’Italia offre in termini di stile di vita, intrattenimento, gastronomia e ospitalità.

Costa Diadema ha lasciato lo stabilimento di Marghera con destinazione Trieste, che sarà il primo porto ad accogliere la nuova ammiraglia il 31 ottobre. Un’occasione di festa non solo a bordo, ma anche per l’intera città, con uno spettacolo di fuochi d’artificio che risplenderà nella notte sul cielo di Trieste.

La città giuliana sarà anche il porto di partenza della prima crociera della nave, la “crociera di vernissage”, che inizierà il 1 novembre e farà scalo a Dubrovnik, Corfù, Malta, Napoli, per terminare a Genova, dove il 7 novembre avrà luogo l’evento di battesimo.

In qualità di “Regina del Mediterraneo”, Costa Diadema sarà posizionata regolarmente nel Mare Nostrum. Dall’8 novembre sino alla fine della stagione estiva 2015, la nuova ammiraglia partirà dal porto di Savona per crociere di 7 giorni nel Mediterraneo occidentale, con soste ogni settimana nei porti di Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Napoli e La Spezia. Le crociere consentiranno di visitare in un’unica vacanza Firenze e Napoli, due fra le città italiane più amate, e altre destinazioni come Barcellona e Marsiglia.

Fonte: La Nuova di Venezia e Mestre

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!