Una sola offerta per l’acquisizione della società cantieristica STX France

Sinora al tribunale di Seul che si sta occupando della cessione di beni e attività del gruppo navalmeccanico STX Offshore & Shipbuilding Co. (STX O&S), che a metà di quest’anno è stato posto in amministrazione controllata, è pervenuta una sola offerta per l’acquisizione della partecipazione del gruppo sudcoreano nella società STX France che gestisce il cantiere navale francese di Saint-Nazaire e il cui capitale è suddiviso in un 66,6% detenuto da STX O&S e da STX Engines attraverso STX Europe e in una quota del 33,4% di proprietà dello Stato francese. Martedì prossimo, termine per la presentazione delle offerte, il tribunale comunicherà se la cessione potrà essere attuata.

stx-france
Se nelle scorse settimane erano pervenute al tribunale quattro proposte preliminari, che secondo indiscrezioni sarebbero state inviate dall’olandese Damen, dalla Genting di Hong Kong, dalla francese DCNS e dall’italiana Fincantieri, solo quest’ultima – sempre secondo indiscrezioni raccolte dalle agenzie di stampa Reuters e AFP – avrebbe inoltrato una successiva offerta ora al vaglio del tribunale. Se questa o altre offerte nel frattempo pervenute non dovessero essere accettate, è previsto l’avvio di una nuova procedura di gara già nelle prossime settimane.
Intanto sembra essere sfumata anche la cessione della sudcoreana Goseong Offshore & Shipbuilding Co., un altro cantiere navale del gruppo STX O&S messo in vendita nell’ambito del piano di riorganizzazione e ristrutturazione del gruppo navalmeccanico, per il quale sarebbe stata presentata una sola offerta che però non sarebbe stata accettata perché ritenuta carente dal punto di vista finanziario. Anche per questa cessione verrebbe indetta una nuova gara che potrebbe essere avviata all’inizio del 2017.

 

Fonte: InforMare

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!