Crociere in Turchia: incentivi per le compagnie che faranno ritorno nel paese

Il governo turco ha annunciato nella giornata di ieri un’estensione del suo programma di incentivi alle compagnie crocieristiche nel biennio 2018-2019, volto a incoraggiare la ripresa degli scali nei porti del paese e dedicato alle navi in grado di trasportare a bordo più di 100 passeggeri: le somme variano da $25 fino a $45 per passeggero in base alla stagionalità, e saranno pagate ai vari brand tramite agenzie di escursioni a terra.

Kusadasi Turchia

Nel dettaglio, le unità che faranno scalo nei mesi di bassa stagione (giugno-aprile, novembre-dicembre) riceveranno $45 per ospite, quelle che approderanno a metà stagione (maggio-giugno) incasseranno $35, mentre in alta stagione (da luglio a ottobre) il premio scenderà a $25.

Nel 2019, a chi tornerà in Turchia verrà riconosciuto anche un ulteriore 50%, comprensivo dei passeggeri a flusso unidirezionale. Le compagnie che toccheranno più di un porto nel medesimo itinerario, tuttavia, incasseranno l’incentivo per un singolo scalo, secondo quanto dichiarato da Global Ports Holding Plc, che gestisce tre porti crocieristici del paese (Kuşadası, Bodrum e Antalya).

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!