MSC Crociere lancia il VP&MS, nuovo sistema di sicurezza.

MSC Crociere annuncia l’introduzione nella flotta di un nuovo ed esclusivo sistema di sicurezza alla navigazione. Si tratta del VP&MS (Voyage Planning & Monitoring System), attraverso il quale sarà possibile monitorare, metro dopo metro, la rotta e le manovre di ogni singola nave.

.

.

 

I dati anche durante la navigazione oceanica vengono inviati dalla nave al satellite e quindi ai nostri uffici che seguono in questo modo la rotta minuto per minuto, con un margine di errore inferiore a cinque metri”. Così Emilio La Scala, general manager dell’ufficio tecnico di Msc Crociere, illustra il funzionamento del nuovo sistema di sicurezza VP&MS (Voyage Planning & Monitoring System) che garantisce a ciascuna nave della flotta Msc di non essere mai sola ma sempre sotto il controllo dei tecnici a terra.

Il sistema è in grado di fornirci in tempo reale dati tecnici quali l’Heading (direzione della nave), il Rate of Turn (le evoluzioni della nave), l’Xte (l’eventuale fuori rotta espresso in miglia), il BTW (direzione da seguire) in caso di rotta selezionata, il Course & Speed underground (velocità reale della nave). Gli stessi dati sono visibili agli uffici di terra della Compagnia anche per le imbarcazioni che navigano in prossimità delle navi Msc Crociere”.

Il nuovo sistema di sicurezza migliora i sistemi precedenti che “indicavano la posizione delle navi ma non la rotta“, spiega La Scala. Ora, invece, alla base operativa della Msc crociere a Sorrento una torre di controllo planetaria delle navi da crociera conoscerà esattamente la direzione delle navi e le manovre in atto a bordo.

.

.

Questo – spiega La Scala – grazie ad un software che abbiamo sviluppato noi stessi e quindi è in esclusiva a Msc Crociere: ogni nave ha un corridoio in cui muoversi per una determinata rotta, noi sappiamo esattamente se la nave resta all’interno del corridoio di sicurezza e in caso di manovre diverse c’é il contatto immediato con il comandante per condividere la nuova rotta“.

Il sistema VP&MS fornisce informazioni anche per il funzionamento dei macchinari a bordo: “Possiamo verificare costantemente – prosegue il dirigente di Msc – la potenza generata a bordo, quanti generatori sono in moto e anche il consumo di carburante, così interpolando quei dati ai dati sulla navigazione possiamo ottimizzare i consumi, gli itinerari e minimizzare l’impatto ambientale“.

Il direttore di Msc Crociere Domenico Pellegrino ha sottolineato che: “Msc segue costantemente l’evoluzione tecnoclogica: il sistema di monitoraggio esisteva ma ora è migliorato e ci consente di farlo in modo più sofisticato, veloce, completo. Con questo sistema nuovo siamo ai vertici mondiali per la sicurezza“.

.

.

Il sistema di monitoraggio è stato presentato durante una giornata “porte aperte” sulla Msc Fantasia, l’ammiraglia della flotta, per scoprire “il dietro le quinte delle crociere, il lavoro, la tecnologie e le procedure molto complesse che assicurano ai turisti una settimana di completo svago“, ha spiegato Pellegrino.

.

.

Durante la visita è stato illustrato anche il lavoro sulla sicurezza da un punto di vista alimentare sulle navi Msc: “Applichiamo – ha spiegato Enrico Borniotto, amministratore delegato di ItalCatering, l’azienda del gruppo Msc che gestisce la parte alimentare sulla flotta – una attenta selezione delle materie prime e la compagnia ha deciso di seguire direttamente tutta la filiera produttiva e distributiva, avendo così la tracciabilità di tutti gli alimenti serviti a bordo e assicurando ai passeggeri una qualità alimentare altrimenti impossibile“.

.

Fonte: Ansa , Corriere del Mezzogiorno

.

.

.