Panama: nuova richiesta risarcimento contro Star Princess

Nave crociera accusata omissione soccorso a barca in avaria

Secondo esposto alla magistratura contro la Star Princess Cruises (gruppo Carnival) per la presunta omissione di soccorso ad un’imbarcazione in avaria con tre giovani a bordo, rimasti per 28 giorni in mezzo all’oceano. Prima del salvataggio in acque ecuadoriane, il 22 marzo scorso, due di loro morirono.

A presentare la nuova denuncia al tribunale federale di Miami sono i genitori di Osorio Rodriguez, di 16 anni, che chiedono un risarcimento di oltre un milione di dollari per la morte del figlio. A maggio una richiesta di indennizzo era già stata avanzata dall’unico superstite, Adrian Vasquez, di 18 anni.

La notizia viene riportata dall’online del quotidiano di Miami in lingua spagnola El Nuevo Herald. Secondo Vasquez, dopo 16 giorni alla deriva, vicino alla loro imbarcazione passò una nave della Star Princess alla quale lui ed i suoi compagni fecero dei segnali di richiesta di aiuto. Inoltre due passeggeri della crociera, nei mesi scorsi, avevano reso noto di aver avvistato l’imbarcazione in avaria, e di aver avvisato un rappresentante della nave. Ma la Princess Cruises già nelle passate settimane, aveva fatto sapere che la segnalazione sull’imbarcazione in avaria non era mai arrivata né al comandante della nave né al primo ufficiale responsabile.

.

Fonte: ANSA