Turchia, a luglio il debutto delle prime crociere fluviali per musulmani

La crescente espansione dell’industria crocieristica porta con sé  una progressiva diversificazione dell’offerta con lo scopo di attrarre un pubblico sempre più eterogeneo e numeroso. Va in questa direzione la scelta dell’operatore turco Helal Cruise che a partire dalla prossima stagione estiva proporrà, per la prima volta nel settore, crociere fluviali cinque stelle lungo il Danubio, il Nilo ed il Reno progettate specificamente per musulmani osservanti.

Tutto a bordo sarà conforme ai valori islamici: prodotti alimentari Halal, centri benessere separati per uomini e donne, ampie strutture di preghiera e tradizionali bagni turchi e saune separate.

A partire da luglio, le navi dell’operatore riempiranno un vuoto importante  nel turismo Halal, un settore la cui domanda è costantemente aumentata negli ultimi anni.

Danubia cruise ship

La prima crociera musulmana salperà il 6 luglio 2017 con un itinerario lungo il Danubio che visiterà  l’Austria, la Slovacchia, l’Ungheria e la Serbia e che offrirà ai passeggeri la possibilità, ad ogni scalo, di dedicarsi a numerose escursioni in compagnia di guide specializzate.

Non considerando i passeggeri locali, che da soli costituiscono circa il 30% della quota di mercato, il più grande target di pubblico è rappresentato da musulmani provenienti principalmente dall’Australia, l’Estremo Oriente e gli Stati Uniti.

Helal CruiseRelativamente all’intrattenimento a bordo, l’operatore turistico offre un programma di attività che ben si adatta allo stile di vita dei passeggeri. Artisti locali saliranno a bordo ed offriranno corsi gratuiti sulle arti turche, come ad esempio la pittura Ebru  e le tecniche di marmorizzazione.

Le crociere fluviali Halal, che secondo l’operatore rappresentano una valida alternativa alle vacanze tradizionali a terra e per questo andranno a conquistare quote di mercato di rilievo, vengono proposte per la prossima stagione estiva con quote individuali tra i 900 ed i 2000 euro.

Un recente rapporto fornito dal Dubai Islamic Economiy Development Center, in collaborazione con Thomson Reuters, ha evidenziato per il 2014 una spesa complessiva del mercato musulmano di 142 miliardi di dollari  nel settore viaggi. Lo stesso documento prevede che il valore di quella spesa si attesterà a circa 233 miliardi di dollari entro il 2020. Le destinazioni turistiche oggi più popolari tra i musulmani sono la Malesia, la Turchia e gli Emirati Arabi.

helalcruise.com

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!