Crociere in Turchia: offerti sussidi alle compagnie nel tentativo di risollevare il turismo nel paese

È di qualche giorno fa la notizia che la Turchia offrirà sussidi alle compagnie crocieristiche nel tentativo di risollevare un turismo drasticamente crollato dopo la serie di attentati terroristici del 2016: la somma di $30 a persona sarà infatti concessa alle navi della capacità di 750 o più passeggeri sino al 31 dicembre, secondo una decisione del governo pubblicata sulla locale Gazzetta Ufficiale lo scorso 26 settembre: in base a tale disposizione, le compagnie sono tenute a presentare i documenti richiesti al Ministero per la Cultura e il Turismo.

Turchia Navi

Le presenze turistiche in Turchia si sono decisamente ridotte in seguito all’escalation di violenza dello scorso anno: da 1,8 milioni di transiti e 1.456 toccate nel 2015 si è scesi, infatti, a 628mila e 590 nel 2016, secondo le statistiche della Direzione Generale del Trasporto Marittimo. Molti brand hanno direttamente optato per l’esclusione degli scali turchi dalle loro programmazioni per quanto riguarda il 2017, con soli 224 scali e 213.216 visitatori totali.

.






.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!